memories of dreams

Ricordi di sogni: frammenti di storie, visioni alterate o indistinte, colori accecanti, … sono tutto ciò che rimane nella nostra mente… una rielaborazione di inconfessati desideri o l’autorealizzazione in una vita parallela?

Secondo Carl Gustav Jung la propria vita è raccontare «un’autorealizzazione dell’inconscio»: un «mito individuale» che ci rappresenta «con maggiore precisione della scienza». Sogni e immaginazioni, anche della prima infanzia, fanno parte delle esperienze interiori che ci rappresentano nel mondo, e il loro ricordo fa parte del senso generale di tutta la vita umana.

(Marina Rossi)